CFD: tutto ciò che devi sapere




Pubblicizza con noi

Nel mondo della finanza possiamo trovare diversi meccanismi pensati per offrire diverse modalità di investimento come i CFD. Una delle opzioni che sta guadagnando popolarità tra gli investitori principianti ed esperti, oltre ad essere un'opzione con molti vantaggi e punti da tenere in considerazione.

Conosciuti anche come contratti per differenza, questi meccanismi consentono di investire in altri asset sottostanti molto più facilmente e rapidamente. Ecco perché qui ti diremo tutto ciò che devi sapere su questo nuovo modo di investire e far crescere i tuoi soldi.

➡Cosa sono esattamente i CFD?

CFD possiamo definirli un contratto Per qualcosa sono chiamati contratti per differenza, in cui un istituto, può essere una banca o un broker, e un investitore accetta di scambiare la differenza di prezzo di un bene. detta differenza È calcolato utilizzando il prezzo del bene al momento della firma del contratto e il prezzo di vendita alla fine di esso.

In questo modo, l'investitore non possiede in nessun momento il bene, ma solo il contratto in cui viene concordato lo scambio della differenza. Ciò rende sia la leva finanziaria migliore che l'investimento inferiore.

Non avendo il bene in quanto tale, fisicamente, l'investitore riceve diversi benefici. Uno di questi è il essere in grado di fare trading con una leva quasi enorme , cioè stipulare contratti con grosse somme di denaro, ma con piccoli investimenti. Il che rende il mercato molto più accessibile.

Tieni presente che il valore finale dell'attività potrebbe essere inferiore a quello concordato o potrebbe perdere valore, il che porta a un CFD negativo. Se fai trading con una leva elevata, il rischio di perdita diventa molto alto.

CFD

 

➡Come funzionano i CFD?

Un CFD con leva funziona attraverso un prestito del broker , che è responsabile del contributo di un importo dell'operazione. In questo modo possiamo operare senza la necessità di metterci tutti i soldi, il che rende gli investimenti accessibili.

Di solito, I broker richiedono una percentuale del CFD o del contratto di garanzia Bene, dobbiamo ricordare che la casa non perde mai. Questo importo è progettato per coprire alcuni tipi di perdite, sebbene queste vengano addebitate giornalmente anche per le liquidazioni in contratti a lungo termine. L'importo della garanzia varia dal 5 al 25% dell'operazione più le commissioni del broker.

 

La garanzia si applica normalmente alle operazioni che chiudono lo stesso giorno . In caso di mancata chiusura dell'operazione in giornata, il broker adeguerà il contratto al tasso di finanziamento interfinanziario vigente. Ciò si riflette in una nuova raccolta di nuove posizioni nonostante siano le stesse in un diverso periodo di tempo.

Ti consigliamo di non disattivare gli stop garantiti, poiché funzionano come una sorta di alert in caso di perdite. Se la posizione subisce una perdita e non rispondi alla richiesta di margine per abbinare il deposito minimo richiesto, il broker chiuderà le posizioni.

Il rischio dei CFD

All'interno dei CFD possiamo trovare due importanti rischi secondo gli esperti. Il primo rischio è un'elevata leva finanziaria che, nel caso in cui il bene perda valore, può tradursi in perdite e debiti molto elevati con il broker. Questo perché la leva finanziaria è un prestito per operare.

Il secondo rischio è che i mercati siano molto volatili quindi un bene che oggi appare stabile e di valore domani potrebbe non costare nulla. Qualcosa di simile è successo al petrolio durante la pandemia di Covid19 del 2020.

Tipi CFD

Prima di investire in CFD dovresti sapere che ci sono diverse classi. Ognuno di questi tipi ha caratteristiche speciali che devi prendere in considerazione. Qui ti diremo di cosa tratta ciascun tipo di CFD.

  • Attività finanziarie: I CFD per le attività finanziarie si concentrano sulla copertura di questi tipi di attività. In altre parole, sono contratti per differenza che operano solo con attività finanziarie di diversa natura. Qui troviamo CFD focalizzati su asset come: valute, azioni, obbligazioni, ETF, tassi di interesse, fondi, tra le altre opzioni.
  • Attività non finanziarie: Possiamo invece trovare CFD o contratti per differenza focalizzati su asset che non appartengono al ramo finanziario. Qui le opzioni sono molte, anche se possiamo evidenziare l'investimento in materie prime come metalli, cereali, petrolio, ecc. Vengono classificati anche alcuni indici, che di solito sono mercati azionari.

CFD

Pro dei CFD

Il trading di CFD ti darà vantaggi come:

  • Accesso ai mercati mondiali: Uno dei grandi vantaggi di questo tipo di contratto è che offre accesso ai mercati di tutto il mondo. Puoi lanciare un CFD, ad esempio, nei mercati spagnoli, francesi, asiatici e altro ancora.
  • Soste garantite: Questa funzione ti permette di chiudere le operazioni quando le loro perdite superano il capitale iniziale che hai depositato. Questo tipo di assicurazione o arresto di emergenza è progettato per evitare che le perdite superino i tuoi fondi che aiuta a ridurre l'alto rischio di volatilità CFD.
  • Operazioni a breve e lungo termine: Un altro grande vantaggio dei CFD è che permette di operare sia a breve che a lungo termine . Puoi aprire e chiudere le negoziazioni lo stesso giorno o lasciarle più a lungo per beneficiare delle fluttuazioni del mercato.
  • Costi di investimento: Inoltre, dovresti sapere che I CFD ti consentono di fare trading con un investimento relativamente basso. Tutto ciò che serve è coprire il costo iniziale che va dal 5 al 25%, che permette di operare con una cifra molto alta, ma con un investimento inferiore.

Svantaggi dei CFD

Infine, dovresti sapere che i CFD hanno anche un lato negativo, l'elevata volatilità del mercato può far valere molto il tuo pass trade per valere poco in momenti. Inoltre, Questo può tradursi in grandi perdite se non sai come sfruttare correttamente la leva finanziaria.

Pubblicizza con noi

Pubblicato in Blog

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *