Stati Uniti: i tuoi migliori broker




Pubblicizza con noi

Uno dei mercati più importanti nel Trading, nel Forex, negli investimenti in Borsa e in generale, nel mondo finanziario, sono gli Stati Uniti. Questo perché il paese è al primo posto nei principali vertici dell'economia, delle aziende e altro ancora.

Sapere quali sono i migliori broker negli Stati Uniti diventa fondamentale se viviamo in quel paese o se vogliamo operarvi tramite un broker nazionale. Ecco perché qui ti diremo tutto ciò che devi sapere sui migliori broker negli Stati Uniti.

➡Cosa rende un broker americano così speciale? ✨

  • mercato: La prima cosa che dovresti sapere è che il mercato degli Stati Uniti è il più forte e fiorente del mondo. Qui trovi grandi aziende e istituzioni come la famosa Borsa di Wall Street, New York, che raggruppa le principali aziende del mondo.
  • valuta: Il dollaro è la valuta globale per esperienza che funge da riferimento per il mercato dei cambi, per le transazioni internazionali e anche come metodo di pagamento in tutto il mondo. L'accesso al mercato statunitense ti consentirà di fare trading con i dollari in un modo semplice
  • commercio: Sebbene gli Stati Uniti possano essere superati in campo industriale da paesi come Chima, in realtà il mercato commerciale di questo paese è uno dei più consumati al mondo. Cosa c'è di più, Il commercio degli Stati Uniti include settori come il mercato valutario o il Forex.
  • Regolamenti: Infine, dovresti sapere che i broker devono soddisfare requisiti speciali per operare come essere registrati presso il corrispondente organismo di regolamentazione o pagare le tasse. Questo aiuta a fornire sicurezza e supporto ai consumatori rispettando le leggi e le strutture operative.

 ➡Cosa significa per un broker essere americano? ✨

Un broker statunitense è un broker o un'istituzione che opera secondo la legge degli Stati Uniti e ha uffici in quel paese. Perché un broker sia americano deve essere regolamentato da enti come FINRA, OCC, SEC, CFTC e NFA o qualche altro prestigioso.

Oltre ad avere le corrispondenti licenze per operare negli Stati Uniti, oltre ad avere l'approvazione di organizzazioni nazionali. Un broker americano deve disporre di un'ampia gamma di strumenti di investimento, nonché deve avere accesso alle principali borse e istituzioni finanziarie del Paese.

Stati Uniti

➡Perché non tutti i broker internazionali operano negli Stati Uniti? ✨

Sebbene sia possibile per un broker internazionale operare negli Stati Uniti mentre un broker americano opera in Europa o in qualche altro mercato globale, i requisiti possono essere complessi per entrambe le parti.

Ed è che gli Stati Uniti hanno un gran numero di requisiti da soddisfare per garantire che il broker operi come previsto dalla legge. Secondo gli esperti, questi sono i principali motivi per cui l'operazione di broker internazionale negli Stati Uniti, e viceversa, può essere complicata.

  • Capitale iniziale: Per registrare un broker, l'autorità richiede un capitale iniziale per supportare le operazioni. In Europa un broker ha bisogno di circa 100-500 euro per iniziare le operazioni. D'altra parte, negli Stati Uniti, l'importo richiesto è di circa 20 milioni di dollari.
  • Rendiconto fiscale: Nella legge degli Stati Uniti È necessario pagare le tasse come operatore di broker, quindi qualsiasi società che voglia stabilirsi qui dovrebbe rispettare le procedure corrispondenti. Allo stesso modo, gli utenti devono rispettare questa normativa, che è burocratica, poiché comporta procedure complesse.
  • Sicurezza nazionale: L'11 settembre ha rappresentato un cambiamento radicale in termini di sicurezza per gli Stati Uniti. Questo perché l'attacco ha provocato un duro colpo alla nazione. Tra le azioni intraprese vi sono le norme di sicurezza nazionale relative alle operazioni finanziarie internazionali.
  • Iscrizioni internazionali: Inoltre, dovresti sapere che per un broker registrarsi al di fuori degli Stati Uniti comporta molte procedure. Un esempio perfetto è l'Europa, poiché per operare in questo continente è necessario registrarsi presso l'Unione Europea e pagare le tasse corrispondenti.

Miglior broker negli Stati Uniti✨

▶ Ameritrade

  • Costo annuale 0.
  • Include la piattaforma Thinkorswim.
  • Nessun deposito minimo.
  • Accesso ai mercati statunitensi.
  • Operazioni globali.

▶ Broker interattivi

  • Costo annuale 0.
  • Dispone di piattaforme IBKR e TWS.
  • Ha un'accademia commerciale.
  • Spread bassi.
  • Operazioni globali.

▶ FXCM

  • Costo annuale 0.
  • Include la stazione di trading FXCM.
  • Include l'accesso al sito di notizie DailyFX.com
  • Operazioni globali.

▶ Fedeltà

  • Costo annuale 0.
  • Operazioni bancarie negli Stati Uniti.
  • Piani pensionistici.
  • Non include le operazioni internazionali, solo quelle nazionali.

▶ Estrae

  • Costo annuale 0.
  • Operazioni bancarie negli Stati Uniti.
  • Indicato per principianti o inesperti.
  • Non ha operazioni globali.

Stati Uniti

➡Come scegliere il miglior broker? ✨

Secondo gli esperti, il modo migliore per scegliere un broker è prendere la sua offerta e confrontarla con le tue esigenze, caratteristiche, esperienza e budget. Pertanto, puoi abbinare ciò che offrono e ciò che stai cercando per garantire una compatibilità precisa.

Un'altra buona opzione è quella di cercare tutto ciò che puoi sul broker leggendo le recensioni, ad esempio, così come le opinioni degli utenti. Tutte queste informazioni possono essere confrontate con quanto si trova in top come quello qui citato. In questo modo puoi trovare il miglior broker online di tutti.

➡Se non vengo dagli Stati Uniti, posso aprire un conto? ✨

Questa è una delle domande più frequenti, poiché molte persone credono che poiché non sono americani non possono accedere ai loro broker. Pur essendo dagli Stati Uniti è un grande vantaggio, poiché questo ti permette di aprire facilmente un conto, puoi farlo anche dall'estero.

Tienilo in considerazione Se vuoi operare in questo mercato, devi soddisfare i requisiti previsti dal governo stesso. Uno di questi è rispettare il modulo fiscale IRS corrispondente, poiché, sebbene tu sia straniero, devi pagare le tasse locali.

Pubblicizza con noi

Pubblicato in Blog

2 commenti in «Stati Uniti: i tuoi migliori broker»

  1. Daniel M risposta

    Vengo dall'Ecuador Voglio investire in un portafoglio che sarebbe meglio I broker raccomandano cordiali saluti Atte alla tua risposta 👍

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *